FAQ

GPG è un innovativo programma informatico che, analizzando i dati inseriti in Cartella Clinica, permette la “misurazione” delle proprie performance confrontandole con dati omogenei provenienti da linee guida Nazionali e Internazionali.

I dati che utilizza GPG per le analisi sono quelli inseriti dal medico all’interno della Cartella Clinica. Tutto quello che viene inserito in Cartella Clinica DEVE essere codificato; un problema, un farmaco o un accertamento, cioè, deve essere selezionato dalle varie tabelle precostituite all’interno della Cartella Clinica utilizzata.

I dati inviati mediante il servizio GPGNetwork, nel rispetto della privacy sono SOLO cumulativi e possono essere visti dalle varie figure (Responsabili della Medicina di Gruppo, Coordinatori di AFT, ecc.) autorizzate dal Medico titolare dei dati. Inoltre, in modo del tutto anonimo, entrano a far parte di raggruppamenti (ASL, Regione e Nazione), detti “benchmark”, di tutti gli utenti di GPG che hanno attivato il servizio.

Per iniziare ad utilizzare GPG è necessario eseguire l’analisi del proprio database, funzionalità disponibile al primo accesso del programma e automatizzabile attivando il servizio GPG Engine (analisi automatiche).

La sezione che ti permette di avere un immediato quadro sulle tue performance è sicuramente “GPG Report”. In questa sezione oltre ad avere un quadro sintetico delle tue performance hai anche la possibilità di avere gli elenchi dei pazienti che hanno delle criticità. Per avere questa funzione basta cliccare sul link del numero pazienti di colore azzurro.

Per questo scopo all’interno di GPG ci sono diverse sezioni. Una delle più veloci da consultare è sicuramente all’interno della sezione Indicatori –> Patologie. In questa sezione è possibile avere un quadro completo sia nella ricerca per singolo paziente sia per singola patologia.

GPG permette di avere un’analisi che corrisponde alla tua richiesta all’interno di Indicatori –> Appropriatezza. All’interno di questa sezione oltre che all’appropriatezza dei trattamenti con IPP (in virtù dell’ultima Nota AIFA 1 e 48), vengono analizzati anche i pazienti in trattamento, appropriato o meno, con statine (in virtù dell’ultima Nota AIFA 13) ed ASA (Acido Acetilsalicilico).

Sì. Questa procedura si può fare esclusivamente dall’interno di Cartella Clinica e va fatta per ogni singolo paziente. GPG è in grado di evidenziarti i pazienti con alta probabilità di dover essere disattivati attraverso la sezione Indicatori –> “Ripulitura Archivi”.

C’è sezione “Gestione Persone sane” all’interno di GPG che permette di avere delle analisi sulla prevenzione nelle persone sane. In modo particolare il modulo Indicatori –> Vaccinazioni tratta le vaccinazioni anti-influenzale e anti-pneumococcica.